sabato, 18 novembre 2017 [1] Mappa del sito [2] Stile pagine [3] Pagine visitate
14/04/2017

CON LA CRAVATTA ROSSA
Ritratto di Sandro Pertini

ANPI Sezione Martino Barni di Inveruno
in collaborazione con il Comune di Inveruno
Nel 72° anniversario della Liberazione
invita tutta la cittadinanza allo spettacolo di letture e musiche

CON LA CRAVATTA ROSSA

Ritratto di Sandro Pertini

fotografia di Sandro Pertini
con Fabio Cassanmagnago, Dario Gelmetti, Filippo Urbano e Luca Visconti

Venerdì 21 aprile 2017

Ore 21.00
Biblioteca Comunale


Sandro è figlio di possidenti terrieri. Un benestante. Un signorino che non diventerà mai signorotto. A diciott’anni farà infuriare la madre riflettendo sull’origine della proprietà privata: “Sai. La proprietà è frutto di un furto; dunque i nostri antenati, per avere tutta questa terra, mamma, devono aver commesso delle cose brutte, degli atti di violenza, delle uccisioni. Finiremo per perdere tutto, e così fu…”
Da “Il combattente. Come si diventa Pertini” G. De Cataldo

La vita di un uomo come Pertini non può essere raccontata in poche righe, si può però restituire attraverso un emozionante spettacolo che lo ha come protagonista, uno spaccato sincero e onesto di un grande Uomo, di un grande Partigiano di un grande Presidente. Questo recital è per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo ma soprattutto per i giovani che non c’erano, per ricordare loro di non smettere mai di sperare.

“E scenda pure su di noi la notte che non conoscerà più albe: vi andremo incontro con animo sereno, consapevoli di aver sempre compiuto sin all’ultimo il nostro dovere di uomini liberi.”
Sandro Pertini - Discorso al Parlamento Europeo di Strasburgo, 27 aprile 1983


[torna in alto]