venerdì, 24 novembre 2017 [1] Mappa del sito [2] Stile pagine [3] Pagine visitate
19/01/2017

Aggiornamento situazione riscaldamento palestre

Premesso che da anni non si verificava un inverno con un periodo di gelo estremo e continuativo come l’attuale tale da mettere in crisi parecchi impianti di riscaldamento che in altre situazioni avrebbero tenuto tranquillamente.

Palestra scuole MEDIE:

Premesso che gli Uffici Comunali e l’Amministrazione sono venuti a conoscenza del problema di insufficiente riscaldamento in palestra la settimana precedente il saggio del 22 dicembre 2016, si è quindi proceduto come di seguito descritto:

Sopralluogo dell’idraulico comunale presso la palestra con riscontro di un aerotermo in corto (che è stato successivamente isolato dall’elettricista comunale) e quindi fermo; di due aerotermi che vanno in blocco dopo pochi minuti di funzionamento, e quindi anch’essi fermi; diversi tubi di mandata freddi e di conseguenza i relativi aerotermi non avviati in quanto movimentavano solo aria fredda.

Il 22 dicembre è intervenuto anche il “terzo responsabile” dell’impianto di riscaldamento per verificare il corretto funzionamento di caldaie e pompe di circolazione che risultavano regolarmente funzionanti.
Suggeriva però di sostituire i jolly di ciascun aerotermo che con ogni probabilità erano causa della mancata circolazione dell’acqua calda nei tubi di mandata.
Durante il sopralluogo di cui sopra, veniva individuata una perdita su di un tubo di mandata di una delle due caldaie, che nel breve non ne pregiudicava il funzionamento, ma che sarebbe stato opportuno riparare per non comprometterne il funzionamento futuro. L’intervento di riparazione è stato poi pianificato ed eseguito nei primi giorni di gennaio 2017.

L’intervento di sostituzione dei jolly è avvenuto il 28 dicembre con conseguente
miglioramento funzionale dell’impianto, pur permanendo i problemi dei tre aerotermo. A seguito dell’operazione di sostituzione dei jolly, e prima di pensare alla sostituzione degli aerotermi non funzionanti, ci veniva consigliato di far fare una pulizia approfondita degli aerotermi stessi al fine di migliorarne la resa e solo dopo valutare la sostituzione.

Purtroppo, tra le giornate occupate da parte della scuola e non ultimo un’incomprensione tra le bidelle della scuola e l’idraulico comunale, la pulizia prevista per venerdì 13 è stata possibile solo nella giornata di martedì 17 gennaio.

In data odierna si è quindi provveduto alla pulizia degli aerotermi in mia presenza.
Durante l’intervento si è potuto stabilire che il blocco della coppia di aerotermi era causato da uno solo dei due ed è quindi stato isolato. Si è inoltre provveduto a spostare le alette orientatrici del flusso d’aria dai due aerotermi non funzionanti a quelli funzionanti per migliorarne il flusso verso il basso.
Quindi attualmente abbiamo quattro aerotermi funzionanti su sei.

All’ufficio tecnico sono state date disposizioni affinché si provveda a formalizzare la richiesta al nostro manutentore per la sostituzione dei due aerotermi non funzionanti compatibilmente con la capacità di spesa dell’Ente nel breve periodo.

Nella mattinata di mercoledì 18 erano regolarmente in funzione i quattro aerotermo puliti e sistemati.


Palestra IPSIA:

Come è noto, la manutenzione ordinaria e straordinaria di tutti gli edifici IPSIA, così come le spese di riscaldamento sono a carico di Città Metropolitana.

Purtroppo qui la situazione è un po’ più complicata in quanto il problema dell’insufficienza del riscaldamento è vecchio di alcuni anni, non solo per quel che riguarda la palestra ma anche per alcune aule e quasi tutti i laboratori dell’Istituto.

La direzione scolastica già negli anni scorsi e ancora quest’anno ha informato e richiesto a CM interventi migliorativi che non si sono ancora concretizzati se non con lievi interventi tampone di situazioni particolari.

Dopo diverse sollecitazioni a CM, sia da parte dell’Istituto che da parte dell’Amministrazione, nei giorni precedenti il Natale si è tenuto presso l’Istituto un sopralluogo dei tecnici di CM dal quale sono emerse/certificate alcune criticità relativamente a:
- un bruciatore di una caldaia che va in blocco
- il sistema di controllo remoto in anomalia con conseguente impossibilità di comandare le valvole miscelatrici
- la scarsa resa dei fan coil molto danneggiati degli spogliatoi della palestra
- sempre in palestra il termostato ambiente starato
- in quella occasione gli aerotermo della palestra risultavano funzionanti
Per risolvere queste anomalie venivano individuati una serie di interventi che avrebbero svolto i tecnici specializzati del bruciatore e del controllo remoto, mentre per i fan coil si prospettava la sostituzione con dei termosifoni opportunamente dimensionati.
Anche se non di competenza dei tecnici presenti si evidenziava il mancato intervento di ripristino della scossalina di colmo sul tetto della palestra, mancante ormai da diversi mesi.

Ai tecnici di CM veniva anche riportata la volontà da parte della SOI/Comune di intervenire direttamente almeno sulla parte del riscaldamento degli spogliatoi, ma non veniva favorevolmente accolta per questioni amministrative/burocratiche relative alle certificazioni dei lavori.

Alla ripresa dell’attività scolastica dopo le feste, visto il non intervento da parte di CM, in accordo con l’Istituto Ipsia abbiamo chiesto un incontro urgente col responsabile degli impianti tecnologici che si è tenuto il 12 gennaio presso gli uffici di CM.

A questo incontro hanno partecipato il Preside dell’Istituto, in nostro responsabile dell’Ufficio Tecnico ed il Vicesindaco oltre a quattro responsabili di settore di CM.

Ovviamente si è ancora insistito sul disagio sia degli studenti che dei professori relativamente alle aule e ai laboratori freddi così come per la palestra, in considerazione anche del fatto che il prof di educazione fisica non vi fa accedere gli studenti per la bassa temperatura. E veniva ancora una volta evidenziato il mancato intervento di ripristino della scossalina di colmo del tetto della palestra.

A seguito di tutta la discussione che ne è seguita, CM redigeva un piano di interventi volto alle risoluzioni delle diverse problematiche legate al riscaldamento, purtroppo per la problematica del tetto sono stati un po’ evasivi, adducendo la mancanza di fondi a breve.

Il piano prevedeva l’intervento di sistemazione del telecontrollo a cui i tecnici della società di manutenzione incaricata da CM attribuiscono gran parte delle responsabilità dei problemi e questo dovrebbe concludersi entro la terza settimana di gennaio.
Il problema del bruciatore che andava in blocco dovrebbe essere risolto.
CM in accordo con la società che ha la manutenzione degli impianti, differentemente da come indicato in un primo momento, provvederà alla sostituzione dei fan coil non con dei termosifoni ma con altri fan coil e per l’ambiente palestra viene prevista una attività manutentiva di tutti gli aerotermo.

C’è inoltre da aggiungere che in data di lunedì 16 gennaio, il nostro Sindaco ha scritto all’Assessore di CM informandolo sulla situazione generale dell’Istituto, sia per quello che concerne l’attività scolastica che per l’attività sportiva delle nostre associazioni, con preghiera di interessamento a tutta la vicenda.

In data 18 gennaio abbiamo sentito ancora una volta i tecnici di CM per essere aggiornati sugli interventi pianificati e questo dovrebbe essere la situazione ad oggi: i fan coil sono in approvvigionamento e le 2 caldaie sono in funzione.

Ci preme comunque sottolineare che l’Amministrazione è in costante collegamento col Presidente SOI sia per informare che per concertare le azioni che vengono intraprese dai diversi soggetti Interessati.


L'Amministrazione Comunale
[torna in alto]