lunedì, 23 ottobre 2017 [1] Mappa del sito [2] Stile pagine [3] Pagine visitate

Passaporto

ufficio competente: Anagrafe - Autocertificazione - Statistiche e Censimenti

Ottenere il rilascio del passaporto

La normativa, dal 10 Marzo 2010, prevede il rilevamento delle impronte digitali a partire dai 12 anni di età, pertanto le domande dovranno essere presentate personalmente dagli interessati presso Questura/ Commissariato di Polizia, previo appuntamento su: www.passaportonline.poliziadistato.it

Alla domanda è necessario allegare:
  • n. 2 foto tessera uguali e recenti (sfondo bianco senza occhiali)
  • ricevuta del versamento di € 42,50 sul C.C. postale N. 67422808 intestato al Ministero dell’Economia e Finanze-Dipartimento del Tesoro (da pagare in Posta – causale: importo per il rilascio del passaporto elettronico)
  • marca da bollo da €  73.50 per uso passaporto in vendita presso i rivenditori autorizzati di valori bollati  ( l'importo è cambiato dal 24/6/2014: chi avesse già  acquistato il contrassegno telematico da € 40,29 dovrà integrarlo con un ulteriore contrassegno telematico da € 33,21)
  • carta d’identità valida e relativa fotocopia ovvero le carte d'identità dei genitori e relative fotocopie se il passaporto viene richiesto per il figlio minorenne
  • nel caso si avessero figli minorenni, occorre la firma d’assenso del coniuge con relativo documento di identità
  • eventuale passaporto precedente.
in caso di smarrimento o di furto del passaporto, occorre allegare copia della denuncia .

DAL 24 GIUGNO 2014 importanti NOVITA' per il contrassegno telematico: E' STATA ABOLITA LA TASSA ANNUALE del passaporto ordinario da € 40,29. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da € 40,29



ALTRE NOTIZIE RELATIVE AI PASSAPORTI.

Dal 26 ottobre 2006 le Questure rilasciano il passaporto elettronico dotato di microprocessore che consente la registrazione dei dati, certificati elettronicamente, riguardanti il titolare del documento (dati anagrafici e fotografia) e l’autorità che lo ha rilasciato.
L’emissione di tale documento consentirà ai cittadini italiani di continuare a beneficiare del visa waiver program, ossia il programma di esenzione visto che autorizza l’ingresso negli Stati Uniti per soggiorni fino a 90 giorni per turismo o affari o il transito negli aeroporti statunitensi senza necessità di visto.
Dal 26 ottobre 2006 possono entrare o transitare negli Stati Uniti in esenzione di visto:
  1. I titolari di passaporto elettronico emesso a partire dal 26 ottobre 2006;
  2. I titolari di passaporto con foto digitale rilasciato prima del 26 ottobre 2006;
  3. I titolari di passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005.
[torna in alto]