domenica, 19 novembre 2017 [1] Mappa del sito [2] Stile pagine [3] Pagine visitate

Il Saluto del Sindaco
Presidente del Comitato Fiera

Foto del sindaco Sara Bettinelli


Anche quest’anno il mio più cordiale benvenuto a tutti i visitatori della nostra Antica Fiera di san Martino, che è giunta alla sua 410° edizione, confermandosi una delle più antiche e più grandi Fiere Agricole della nostra Regione e affrontando negli ultimi anni il tema ormai vitale dell’innovazione. Il mio ringraziamento particolare va come sempre alle centinaia di persone che ogni anno, per molti mesi e spesso dietro le quinte, collaborano con passione al suo grande successo. In questa edizione si confermano i temi che sono diventati fondamentali per la stessa opravvivenza del mondo agricolo e, con esso, dell’intero Pianeta: la biodiversità e la sostenibilità. Questi due temi basilari si tengono in modo profondo, perché è solo attraverso la tutela della biodiversità che si potrà
ottenere la sostenibilità in agricoltura. La biodiversità non è una moda passeggera, è il meccanismo che la natura mette in atto da sempre per difendersi, tutelarsi e riprodursi. Un meccanismo di cui l’uomo non si è finora curato, producendo i disastri ecologici che sono sotto gli occhi di tutti. Questo è un concetto fondamentale da comprendere, che abbiamo fatto nostro nella passata edizione e sul quale intendiamo continuare a costruire. Il tema perciò è: quali animali, quali colture, quali metodi, quali infrastrutture possono traghettare un’agricoltura impoverita e totalmente dipendente dalle fonti non rinnovabili verso un futuro completamente sostenibile? Per questo con il patrocinio e l’aiuto di Regione Lombardia abbiamo organizzato nel padiglione di viale Piemonte un’ esposizione che è centrata sulla biodiversità e sostenibilità nell’allevamento: razze autoctone, a limitata diffusione e a rischio di estinzione, animali da allevamento e da cortile di razze peculiari, dimostrazione di mungitura e lavorazione del latte, riferimenti storici sulla produzione casearia Lombarda, percorsi didattici sulla gestione del territorio e sul mantenimento della biodiversità. Per questo all’interno del Padiglione Villoresi i convegni affronteranno i temi fondamentali dell’utilizzo dell’acqua e della rigenerazione del territorio, con docenti universitari che ci spiegheranno come la ricchezza e complessità del paesaggio agrario sia un indice della salute del sistema agricolo; si conferma e si amplia l’importante vetrina dei produttori e delle eccellenze locali, a testimonianza che nel territorio esistono già esperienze che puntano sulla qualità, tipicità e innovatività della produzione. Infine, protagoniste fondamentali nell’edizione di quest’anno saranno le scuole, sia per il contributo organizzativo e di divulgazione da parte degli studenti degli istituti superiori Gregorio Mendel e IPSIA Marcora che per la partecipazione delle scuole primarie, perché è fondamentale che fin da piccoli i nostri ragazzi comprendano l’importanza della tutela della biodiversità, dell’ambiente e della qualità del cibo.  Tantissimi i momenti di festa insieme, dalla prima Esposizione Canina Nazionale che verrà ospitata nel Padiglione di viale Piemonte il 5 di novembre agli spettacoli equestri e percorsi didattici del Padiglione Villoresi, che anche quest’anno sarà comodamente raggiungibile con il bus navetta…
Non mi resta come sempre che augurare: BUONA FIERA DI SAN MARTINO A TUTTI.
Sara Bettinelli
[torna in alto]